Pubblica amministrazione

Affidamento del servizio di tesoreria e di prestazioni accessorie per l’Enpacl – Ente Nazionale Previdenza Assistenza Consulenti del Lavoro

Oggetto: Affidamento del servizio di tesoreria e di prestazioni accessorie per l’Enpacl – Ente Nazionale Previdenza Assistenza Consulenti del Lavoro
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
CIG: 7282488336
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Processo Approvvigionamenti/gare d'appalto
Aggiudicatario : Banca Popolare di Sondrio Società Cooperativa per azioni
Data aggiudicazione: 04 aprile 2018 0:00:00
Data pubblicazione: 08 gennaio 2018 10:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 19 febbraio 2018 10:00:00
Data scadenza: 28 febbraio 2018 10:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • Autocertificazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Domanda di partecipazione e possesso requisiti (DPR)
  • PassOE
Per richiedere informazioni: mauro.degennaro@enpacl-pec.it

In data 14 febbraio 2018 è stato aggiornato il fac simile offerta tecnica Allegato 4).

 

Avviso di modifica parametro di selezione: riferimento disciplinare revisionati art.7 lett.j) e art. 10 lett.j)

Posticipo scadenza termine:

- richieste chiarimenti 19/02/2018 ore 10:00;

- presentazione offerte 28/02/2018 ore 10:00.

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Avviso aggiudicazione 03/04/2018 13:14 Atti di aggiudicazione
Verbale apertura busta amministrativa 05 03 2018 05/03/2018 13:49 Verbali
Verbale apertura busta tecnica ed economica del 20 03 2018 26/03/2018 11:23 Verbali

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Nell’allegato 2, art. 2 è richiesto che i servizi vengano eseguiti a Roma. Nel modello della Banca le attività di Tesoreria Enti sono centralizzate in due poli di Back-Office. La filiale territoriale fa solo da entry point e appoggio per l’operatività di Cassa. È accettabile questo modello?

Risposta:

Il modello è accettabile nella misura in cui la filiale territoriale consenta lo svolgimento delle attività inerenti il servizio di tesoreria e custodia titoli supportate da personale a disposizione.

 

FAQ n. 2

Domanda:

Nell’allegato 2, art. 25 è richiesto il ritiro e/o consegna di documentazione presso la sede dell’Ente, con periodicità quotidiana, mediante un rappresentante della banca. Il  servizio  di  ritiro  valori  viene usualmente  effettuato  dal  nostro  Istituto  per  l’incasso  di  assegni  ed  effetti  (servizio  di  contazione valori). I mandati/reversali cartacei possono essere consegnati da incaricato dell’Ente presso le filiali, sarebbe possibile presentare un’offerta che preveda tale nuova modalità operativa?

Risposta:

Si conferma il ritiro e/o consegna di documentazione presso la sede dell’Ente, come descritto nei documenti di gara.

FAQ n. 3

Domanda:

Nell’allegato 2, art. 25 è richiesto di “garantire la possibilità di accedere  a sezioni informative o ad altre aree riservate gestite direttamente dall’Ente, tramite reindirizzamenti  ad altri applicativi web che sfruttino l’autenticazione effettuata dall’utente in un’ottica di single sign-on. Attualmente sono gestite alcune aree informative relative a convenzioni, un servizio per la visualizzazione delle CU, l’integrazione con Mefop (portale dedicato alla previdenza complementare), l’integrazione con le aree riservate ai delegati ed ai consiglieri di amministrazione e gestite direttamente dall’Ente ed il collegamento con il portale INPS per l’estratto conto integrato”. Non è chiaro da quale applicazione si debba accedere a queste aree,

Risposta:

L'Enpacl si avvale di servizi web, messi a disposizione dalla banca e integrati in un processo di autenticazione effettuato dall'utente sull'area riservata Enpacl OnLine, che consentono la generazione dei mav e forniscono l'elenco mav con stato del pagamento ad esso relativo.

Inoltre la banca fornisce un’applicazione, integrata nell’area riservata Enpacl,  per il pagamento degli F24 e rende disponibile la lista degli stessi.

 

FAQ n. 4

Domanda:

Nell’allegato, art. 6 con riferimento al pagamento mediante assegni circolari è richiesto: “La Banca si fa carico di rifondere ( a suo integrale onere sia per capitale che per spese) agli aventi diritto, l’importo degli assegni circolari riscossi da terzi in modo apparentemente regolare (con documenti di identità falsificati, ecc.) o comunque fraudolentemente curando a proprie spese anche il recupero legale.” Vi chiediamo di fornire una statistica (volumi, importo medio) degli incassi fraudolenti

Risposta:

Non si dispone della statistica richiesta.

FAQ n. 5

Domanda:

Con riferimento all’Allegato 2, art. 7 si chiede se utilizzabili anche assegni di traenza in luogo dei circolari.

Risposta:

Le modalità di pagamento previste sono esclusivamente quelle specificate agli artt. 6 e 7 dell’allegato 2, che non contemplano l’assegno di traenza , ma solo l’assegno circolare.

FAQ n. 6

Domanda:

Con riferimento all’Allegato 2, art. 7 si chiede qual è l’importo medio e massimo importo per le pensioni via assegno circolare.

Risposta:

Nell’anno 2017 l’importo medio degli assegni circolari per pensioni è stato di € 667,87; l’importo massimo è stato di € 2.695,04. 

FAQ n. 7

Domanda:

Con riferimento al Disciplinare di Gara, Criteri Offerta  economica  si fa riferimento a “operazioni di pagamento a mezzo carte (POS virtuale) in regime di Bill Payment”. Quali pagamenti attesi da ENPACL rientrano in regime di bill payment e quali no?

Risposta:

Saranno in regime di “bill payment” tutti i pagamenti di contributi ed annesse sanzioni e interessi, effettuati a mezzo POS virtuale, per le carte abilitate, stante la natura dell’entrata.

 

FAQ n. 8

Domanda:

A quanto previsto all'art. 5 del Disciplinare di gara (pag. 9) in relazione all'obbligo dell'aggiudicatario di stipulare un'apposita polizza di assicurazione per R.C.T. del massimale di euro 2.000.000,00, si chiede conferma che tale obbligo possa considerarsi assolto qualora l'aggiudicatario abbia in essere una polizza R.C.T. con massimale di euro 10.000.000,00 per anno e per sinistro, ancorchè non vincolata espressamente a ENPACL.

Risposta:

Si.

FAQ n. 9

Domanda:

"garantire all'Ente l'assistenza telefonica qualificata in ogni giorno feriale dalle 8,30 sino alle 17,00 per assicurare il corretto invio dei flussi telematici...."

Avremmo la necessità  di avere dati statistici circa il numero di interventi che vengono gestiti con  l'attuale Tesoriere.  Se possibile  suddivisi per contatti  giornalieri/settimanali e tipologia.

Risposta:

Non si dispone della statistica richiesta

FAQ n. 10

Domanda:

 "garantire l'assistenza telefonica ai contribuenti dell'Ente nei giorni feriali durante l'orario di apertura dell'Istituto, attraverso numero verde dedicato al fine di procedere alla riemissione dei MAV non recapitati...."

Anche per questo servizio  si richiede una statistica giornaliera/settimanale al fine di capire quante telefonate perverranno mediamente.  Il dato relativo alla durata media delle conversazioni completerebbe idealmente le informazioni.   Si chiede, inoltre, se il  servizio di assistenza sia previsto solo attraverso il canale telefonico, con creazione di un numero verde, oppure anche con altri canali (es email, chat);

Risposta:

Non essendo un servizio erogato direttamente dall’ENPACL, non è possibile fornire dati statistici in merito.

Il servizio di assistenza minimo attraverso il canale telefonico, eventuali altre modalità potranno essere previste come elementi migliorativi nell’offerta.

 

FAQ n. 11

Domanda:

avere un Rating di valutazione della propria affidabilita' creditizia da parte del valutatore indipendente Standar& Poor's, Fitch o Moody's almeno pari a quello di Stato italiano"

Banco Bpm si avvale anche di DBRS per l'assegnazione del rating. E' possibile confrontare anche  DBRS come valutatore indipendente?

Risposta:

Si

FAQ n. 12

Domanda:

ENPACL si avvale della piattaforma WEB "ENPACL on line per la gestione degli incassi, con particolare riferimento alla generazione di un flusso MAV per gli utenti registrati. 

Al fine di poter valutare le implicazioni informatiche legate all'interfaccia Banca/portale WEB "ENPACL on line" richiediamo le specifiche tecniche utili a pianificare la realizzazione della stessa.

 

Risposta:

L'Enpacl si avvale di servizi web, messi a disposizione dalla banca e integrati in un processo di autenticazione effettuato dall'utente sull'area riservata Enpacl OnLine, che consentono la generazione dei mav e forniscono l'elenco mav con stato del pagamento ad esso relativo.

Inoltre la banca fornisce un’applicazione, integrata nell’area riservata Enpacl, per il pagamento degli F24 e rende disponibile la lista degli stessi.

FAQ n. 13

Domanda:

Il Tesoriere dovrà garantire la presenza quotidiana di un proprio incaricato.

Si richiede se sarà sufficiente la sola reperibilità di un dipendente o la presenza continua presso l’Ente?

Dovendo scegliere la risorsa più idonea, chiediamo quali sono i servizi ai quali dovrebbe ottemperare?

Risposta:

E’ sufficiente la sola reperibilità di un dipendente per tutte le necessità attinenti alla corretta e proficua esecuzione dei servizi di tesoreria.

FAQ n. 14

Domanda:

Vi chiediamo di volerci cortesemente fornire il numero dei mandati e delle reversali emesse negli anni 2016 e 2017;

 

Risposta:

Mandati emessi nel 2016 n. 2.007; mandati emessi nel 2017 n. 2.298.

L’ente non emette più reversali dall’anno 2002: il servizio di cassa prevede la riscossione di tutte le somme dovute all’Ente attraverso accredito sul conto corrente intestato all’Ente medesimo.

FAQ n. 15

Domanda:

Tenuto conto che nel Disciplinare di Gara viene indicato analogo numero (38.650) per i Mav emessi con supporto cartaceo e per gli assegni circolari per pensioni, vi chiediamo di volerci confermare la correttezza dei suddetti dati.

Risposta:

Si conferma il numero dei MAV emessi nel 2016 con supporto cartaceo (38.650), mentre si specifica che il numero degli assegni circolari per pensioni emessi nel 2016 è pari a 2.472

FAQ n. 16

Domanda:

   Al fine di verificare i corretti requisiti per la partecipazione alla procedura aperta  per l’affidamento del servizio di tesoreria e di prestazioni accessorie, in particolare da quanto previsto all’ art. 7 lett. J),  si richiede se il rating attualmente assegnato a BancoBpm (DBRS- Lungo termine: BBB Low   e  Breve termine: R-2 middle) verrà  considerato “almeno pari”  a  quello attualmente assegnato allo Stato Italiano (DBRS – Lungo termine BBB high e Breve Termine R–1 low). 

Risposta:

Si conferma che per la valutazione di rating prevista all’art. 7 lett. j), il livello assegnato da DBRS a BancoBpm è considerato pari a quello dello Stato italiano.  

FAQ n. 17

Domanda:

       A pagina 7 dell’allegato 2 articolo 5 si parla di incasso a mezzo internet ma non viene dato nessun dettaglio sulle modalità.

Si richiede se verranno messe a disposizione  sul sito di ENPACL delle funzionalità che permettano ai suoi iscritti, una volta riconosciuti e loggati al portale, di effettuare il pagamento con carta di credito/prepagate interfacciandosi con i sistemi della banca?  Le pagine del sito ENPACL verrebbero sviluppate dall’ente stesso e la banca dovrebbe mettere a disposizione i servizi da richiamare?

Risposta:

Gli utenti, una volta autenticati sul sito dell’Enpacl, potranno effettuare i pagamenti con carte interfacciandosi con i sistemi della banca, che dovrà anche sviluppare le pagine web adatte allo scopo sui propri sistemi.

FAQ n. 18

Domanda:

       A pagina 25 dell’allegato 2 articolo 25 si dice “garantire la possibilità di accedere a sezioni informative o ad altre aree riservate gestite direttamente dall’Ente, tramite reindirizzamenti ad altri applicativi web che sfruttino l’autenticazione effettuata dall’utente in un’ottica di single sign-on….”

Si intende che l’applicativo Remote Banking Banca  dovrà  assicurare il collegamento con questi siti esterni?  Saranno  previsti collegamenti in senso opposto, ovvero dal sito dell’ente verso applicativi banca?

Risposta:

Le funzioni elencate a pag. 25 sono messe a disposizione interamente dall’Enpacl. La banca non ha alcun ruolo.

FAQ n. 19

Domanda:

   A pagina 25 dell’allegato 2 articolo 25 si dice anche “prevedere dei servizi web da utilizzare con il portale dell’Enpacl “Area riservata” per la gestione dei dati e delle funzioni di pagamento on line previste”. Il riferimento è  a quanto riportato nel primo punto di pag. 7 ?

Risposta:

Il riferimento è a tutti i pagamenti che si effettueranno on line attraverso l’area riservata, così come elencati all’art. 5 “Gestione degli incassi”.

FAQ n. 20

Domanda:

 INCASSI:

MAV:   Si richiedono chiarimenti  in merito al trattamento/elaborazione dei bollettini MAV ed alle  informazioni che saranno  presenti nei relativi flussi.

In particolare  si chiede conferma se la banca, alla ricezione dei flussi MAV, dovrà farsi carico, in funzione delle istruzioni presenti nel flusso, di diverse modalità di elaborazione quali:

 

A.  Generazione automatica e successiva pubblicazioni sull’area riservata del portale;

B.   Generazione a cura dell’associato;

C.   Stampa, spedizione ed invio a cura della banca;

Risposta:

Si confermano le modalità di elaborazione specificate.   

FAQ n. 21

Domanda:

SDD (ex RID): Si richiedono chiarimenti sulle modalità di invio delle presentazioni,  sulla modalità desiderata per la rendicontazione dei dati analitici degli incassi e sulla relativa  frequenza.

Risposta:

Come per i MAV, l’invio delle presentazioni avverrà mediante trasmissione di un flusso telematico, secondo gli standard previsti dagli accordi interbancari vigenti; la rendicontazione dei dati analitici, che dovrà avvenire con le stesse modalità previste per i Mav, avrà la frequenza che sarà indicata nell’offerta.

FAQ n. 22

Domanda:

BONIFICI DI CONTO CORRENTE:  Si richiede se,  per gli accrediti transitati sui conti bancari, verrà richiesto un  sistema di riconciliazione a carico della banca e, se si,  sotto quale forma.

Risposta:

Il conto di tesoreria è unico, per le modalità di rendicontazione si rimanda all’art. 4, penultimo capoverso, dell’allegato 2).

FAQ n. 23

Domanda:

              PAGAMENTI:

PENSIONI    (Art.7 pag. 11 dell’Allegato 2) “La banca provvederà a trasmettere mensilmente per via telematica all’ENPACL l’elenco delle disposizioni di pagamento per pensioni”  

Si richiedono precisazioni in merito alle modalità di   rendicontazione  di tali pagamenti (Bonifici, Assegni Circolari emessi, ecc..).

Risposta:

La rendicontazione richiesta è un elenco delle disposizioni di pagamento per pensioni, con i dettagli relativi a ciascun pensionato.

FAQ n. 24

Domanda:

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Il servizio verrà erogato per  il tramite  di apposito prodotto dedicato banca  nel rispetto di quanto previsto dalla Normativa di Legge.

Risposta:

Ai fini della modalità di erogazione del servizio, l’Ente richiede che lo stesso venga svolto secondo le indicazioni contenute nell’art. 19 dell’allegato 2).

FAQ n. 25

Domanda:

Il contratto per l'affidamento del servizio di tesoreria e di prestazioni accessorie dell'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Consulenti del Lavoro prevede all'articolo 5 (Amministrazione titoli e valori in deposito), ultimo comma "Sulle operazioni di negoziazione che l'Ente porrà in essere attraverso la Banca sarà applicata la commissione pari al .% del controvalore negoziato (come indicato in offerta), senza l'addebito di ulteriori costi e/o spese".

Parimenti il Disciplinare di Gara prevede al punto 13.2 (Apertura delle buste contenenti l'offerta tecnico-organizzativa e l'offerta economica e valutazione delle offerte) criteri Offerta economica punto f) prevede "commissioni di negoziazione (Corrispettivo percentuale sul controvalore negoziato) per le operazioni su strumenti finanziari) e nell'allegato 5) - Offerta Economica, punto 7. prevede la valorizzazione delle "Commissioni di negoziazione (Corrispettivo percentuale sul controvalore negoziato) pari a .%". 

Si chiede pertanto se la valorizzazione commissioni di negoziazione riguarda i titoli azionari, i titoli obbligazionari o Fondi e/o Sicav.

Se invece tali commissioni riguardano la negoziazione di tutte e le tipologie si chiede, essendo quotazioni giocoforza diverse, come indicarle nel citato modello Allegato 5) OFFERTA ECONOMICA.

Risposta:

L’offerta dovrà essere formulata indicando un’unica commissione di negoziazione, come previsto nell’allegato 5).